Azionario USA

Acheson Andrew Acheson
Responsabile azionario US Growth

Quali sono le prospettive per il mercato azionario americano nel 2017?
In generale sarei ottimista. La crescita degli utili probabilmente continuerà ad accelerare nel prossimo anno. È probabile che anche la crescita del PIL accelererà. Alla fine del 2017, la crescita del PIL potrebbe aggirarsi tra il 3% e il 3,5%. In questo contesto, credo che le azioni potrebbero comportarsi abbastanza bene. Tuttavia, persistono ancora numerosi rischi.

Le elezioni negli Stati Uniti influiranno sul mercato azionario USA?
Ritengo che la nuova amministrazione introdurrà molte politiche favorevoli alla crescita. Tuttavia, la retorica della campagna elettorale potrebbe essere un fattore negativo. Nell’ipotesi che vengano smussate le posizioni più estreme, durante il prossimo anno potrebbe prevalere un approccio favorevole alla crescita.

Da un punto di vista settoriale quali sono i temi da considerare nel 2017?
Innanzitutto, credo che la principale considerazione da fare riguardi la possibilità che vi siano importanti riforme fiscali per le imprese e le famiglie. È alquanto probabile che, se attuate, queste facciano incrementare i consumi che a loro volta potrebbero incidere sugli investimenti delle imprese che cercheranno di soddisfare questo tipo di domanda. In tale scenario, riteniamo opportuno concentrarsi maggiormente sulle società locali con aliquote fiscali elevate.

Come dovrebbero posizionarsi gli investitori in questo scenario?
Credo che dovremmo essere ottimisti, ma anche attenti a considerare tutti i rischi. I rischi geopolitici che hanno caratterizzato l'intero anno persisteranno anche nel 2017. Il modo in cui il Presidente affronterà tali rischi e tali questioni sarà molto importante. Se teniamo conto della retorica della campagna elettorale, dobbiamo riconoscere il rischio di un aumento del protezionismo e dei dazi commerciali, che potrebbero avere effetti negativi. Pertanto, sebbene siamo nel complesso positivi sui mercati, crediamo che la volatilità possa mantenersi elevata e le correlazioni inter e intra settoriali inizieranno a venire meno.

GUARDA IL VIDEO
AVVERTENZE I contenuti di questo documento hanno carattere puramente informativo e si riferiscono ad analisi di mercato e/o approfondimenti, che tengono conto delle situazioni economico-finanziarie attualmente presenti. I dati, le opinioni e le informazioni in esso contenuti, sono prodotti da Pioneer Investments, che si riserva il diritto di modificarli ed aggiornarli in qualsiasi momento e a propria discrezione. Non vi è garanzia che i paesi, i mercati o i settori citati manifestino i rendimenti attesi. Le informazioni fornite non costituiscono un prospetto o documento d’offerta né possono essere intese come consulenza, raccomandazione o sollecitazione all'investimento.
Il documento e ogni sua parte, se non diversamente consentito e/o in mancanza di una espressa autorizzazione scritta di Pioneer Investment Management SGRpA, non potrà essere copiato, modificato, divulgato a terzi, diffuso con qualunque mezzo e più in generale qualunque atto di disposizione o utilizzo di informazioni ivi contenute sono vietati, salvo espressa indicazione contraria. Pioneer Investments è il marchio che contraddistingue le società di gestione del risparmio del Gruppo UniCredit.