Giugno 2011 - Citywire

img-greg-saichin

Per Citywire è Greg Saichin il migliore gestore obbligazionario dall’inizio della crisi dei debiti sovrani.
Citywire, la testata on line indipendente del Gruppo Thomson Reuters con sede a Londra che rappresenta una delle principali fonti di informazioni fi nanziarie per gli operatori della City, lo scorso 22 giugno ha pubblicato la classifi ca dei gestori di fondi obbligazionari che hanno conseguito un rendimento superiore alla media dei competitors e all’indice Citigroup EuroBIG negli ultimi 15 mesi. Questo orizzonte temporale coincide con l’inizio della fase di turbolenza del debito sovrano dell’area euro che ha alimentato paura nei mercati e innalzato il livello di volatilità, nonostante i piani di salvataggio messi in atto dalle autorità monetarie e dalla stessa Unione Europea.

Dalla fine di febbraio 2010 il rendimento medio dei 256 gestori di fondi obbligazionari euro è stato pari a 1,41% e il rendimento del Citigroup EuroBig, un indice costituito da titoli del debito pubblico a tasso fisso, da titoli sovranazionali, oltre che del settore industriale e delle società di servizi pubblici, denominati in euro o nelle valute nazionali con scadenza ad almeno un anno, ha registrato nello stesso periodo una performance del 1,09%.
In cima alla classifica dei gestori che negli ultimi 15 mesi hanno conseguito un rendimento superiore alla media dei competitors e all’indice Citigroup EuroBIG si posiziona il nostro Greg Saichin, con il fondo Pioneer Funds – Euro Strategic Bond, che nell’orizzonte considerato ha conseguito una performance pari al 17,89%, precedendo i portfolio manager di altre importanti case di investimento.

Di seguito la classifica pubblicata da Citywire:

img-classifica-gestori

Il Pioneer Euro Strategic Bond è un fondo obbligazionario fl essibile. Il gestore attua un’ampia diversifi cazione all’interno dell’universo del reddito fisso. A seconda delle diverse fasi di mercato compone il portafoglio per benefi ciare delle dinamiche dei tassi di interesse, dell’andamento dei diff erenziali di rendimento fra titoli di Stato e Obbligazioni Societarie, potendo investire anche una parte rilevante del portafoglio in titoli sub Investment Grade. Nella fase successiva al crack Lehman Brothers il fondo ha registrato uno straordinario recupero grazie al quale oggi si posiziona tra i migliori fondi della propria categoria Morningstar (Euro Flexible Bond), piazzandosi nel primo quartile sull’orizzonte temporale di 3 e 5 anni.
Greg Saichin lavora in Pioneer Investments dal 2000 e attualmente ricopre la carica di responsabile del desk mercati obbligazionari emergenti e high yield europei.
Il suo team gestisce 7 fondi che investono nei paesi emergenti o in titoli high yield europei, per un totale di circa 3 miliardi di euro di masse in gestione.

img-classifica-team-gestori

Il team si è contraddistinto negli anni nella selezione dei corporate bond con rating più speculativo. Questa capacità rappresenta un elemento particolarmente distintivo
nel segnmento dei titoli high yield, soprattutto nelle fasi di crisi economica, dal momento che questi titoli possono essere sottoposti al rischio di perdita del capitale (default).
Il team di Saichin presenta un track record di tutto rispetto, come testimonia il grafi cosottostante che mostra il confronto tra i tassi di default di uno dei fondi gestiti da questo
team (il Pioneer Funds – Emerging Markets Bond) e il mercato.

img-grafico-finale-citywire

I dati di performance aggiornati alla fine dell’ultimo trimestre solare sono sempre disponibili nella scheda mensile del fondo che si trova nella sezione prodotti.

 
 

per saperne di più