Global Markets Strategy Report

I poteri del mercato obbligazionario.
Circa un anno fa sostenevamo che l’ingresso dei politici nella gestione degli affari economici sarebbe stato durevole ed avrebbe pesato sulla crescita economica. In realtà,i politici hanno peggiorato la situazione in gran parte per le proprie iniziative, avendo trasformato un caso di contabilità fraudolenta in un piccolo paese della zona euro in un rischio globale di recessione. La crisi più grave non ha coinvolto beni e attività di cui i politici si sono fatti carico per effetto della recessione (ad esempio banche nazionalizzate) bensì il debito pubblico del quale i politici sono i diretti amministratori.

La crisi del debito sovrano nell’Unione Monetaria, originata dalla cattiva condotta del governo greco, è in corso da circa due anni e ha indotto la stessa mobilitazione ed impegno dei leader mondiali come all’indomani del fallimento di una nota banca d’affari americana tre anni prima. Errori di gestione politica sono stati fatti in tutta la vicenda e hanno portato a cambiamenti di governo dopo elezioni generali o per dimissioni.

Le istituzioni internazionali non sono state irreprensibili e l’incapacità di fornire soluzioni chiare e convincenti ha portato a una devoluzione di poteri ad organi tecnocratici (non espressione della volontà popolare) come i banchieri centrali.

Ora dovremmo chiederci se questo passaggio di potere garantisce risultati migliori o se le aspettative sulla capacità dei tecnocrati di risanare i bilanci pubblici e convincere i mercati finanziari sono eccessive. Dato che la zona euro si trova sotto i riflettori ed è un potenziale catalizzatore per una recessione globale, inizieremo da lì la nostra analisi.

Ci aspettiamo che una volontà politica di risolvere la crisi dell’euro riesca ad emergere soprattutto sotto l’impulso delle istituzioni globali, che potrebbero mettere l’Unione Europea sotto tutela al fine di proteggere il sistema bancario mondiale.

I dati contenuti nel documento sono forniti da Pioneer Investment Management SGRpA che si riserva il diritto di modificare, in ogni momento, le analisi e le informazioni prodotte.