Il regime di tassazione dei fondi comuni

Fondi Comuni di investimento di diritto italiano

Il 1° luglio è entrato in vigore il nuovo regime di tassazione dei fondi comuni di investimento di diritto italiano (per Pioneer Investments la nuova tassazione riguarda i Pioneer Fondi Italia, il Sistema UniCredit Soluzione Fondi e il fondo Pioneer Liquidità Euro). Si tratta di una riforma da tempo auspicata dalle società di gestione del risparmio che equipara il trattamento fiscale dei fondi di diritto italiano a quello dei fondi di diritto lussemburghese e introduce una maggiore chiarezza e semplicità per i clienti che potranno sottoscrivere fondi comuni di investimento di diritto italiano e lussemburghese senza disparità dal punto di vista del trattamento fiscale. Con il nuovo meccanismo, la tassazione non inciderà più quotidianamente sulle quote possedute dai clienti poiché il prelievo fiscale viene applicato solo al momento del disinvestimento. Queste nuove regole riguardano i fondi comuni di investimento di diritto italiano e i fondi c.d. lussemburghesi storici. Esse non si applicano però ai fondi pensione, ai fondi immobiliari e alle gestioni patrimoniali sui quali continuerà a esistere il regime fiscale attualmente in vigore.

Il nuovo meccanismo di tassazione prevede un prelievo “sul realizzato” a carico del sottoscrittore al momento del disinvestimento. In sostanza, al momento del disinvestimento, verrà applicata una ritenuta del 12,5% sull’incremento di valore delle quote avvenuto tra la data di sottoscrizione (o, se le quote erano possedute al 30 giugno 2011, sull’incremento di valore delle quote tra il 30 giugno 2011) e la data del loro disinvestimento. Una novità importante, dopo l’introduzione della riforma fiscale, riguarda la tassazione degli “switch”. L’importo disinvestito da un fondo sarà soggetto al prelievo fiscale e successivamente l’importo netto sarà investito nel nuovo fondo. Questo meccanismo di tassazione verrà applicato anche agli switch sui fondi lussemburghesi, i quali rimarranno esenti solo fino al prossimo 30 giugno.

Fondi Lussemburghesi storici

Per i fondi lussemburghesi, come i Pioneer CIM e il fondo Capital Italia, il regime di tassazione in vigore dal 1° luglio 2011 è identico a quello dei fondi di diritto italiano, come descritto sopra. Pertanto anche questi fondi, a partire da quella data, sono tassati sul "realizzato" e non più sul "maturato". Per i fondi lussemburghesi storici, una novità importante, dopo l'introduzione della riforma fiscale, riguarda la tassazione degli "switch". L'importo disinvestito da un comparto è infatti soggetto al prelievo fiscale e successivamente nel comparto di destinazione sarà investito solo l'importo al netto delle tasse. Il disinvestimento e il successivo investimento non avverranno in modo contestuale (nella stessa data).

Fondi lussemburghesi armonizzati

I fondi lussemburghesi armonizzati (per Pioneer Investments ci riferiamo alle gamme Pioneer Funds, Pioneer S.F., Pioneer P.F., Pioneer SSF, Pioneer Investments Total Rerturn) dopo l'introduzione della riforma fiscale continuano ad essere tassati sul realizzato come in precedenza. Anche per questi fondi, l'unica novitĂ  introdotta riguarda la tassazione delle conversioni di quote (switch). Bisogna infatti distinguere le conversioni rilevanti da quella non rilevanti sotto il profilo fiscale:

  • Conversione rilevante: trasferimento di quote tra stesse classi di comparti diversi (es. uno switch dalla classe E del comparto Euro Strategic Bond verso la classe E del comparto Euro Bond)
  • Conversione non rilevante: trasferimento di quote tra la stessa classe dello stesso comparto (es. uno switch dalla classe E verso la classe E hedged del comparto Strategic Income oppure uno switch dalla classe E a distribuzione verso la classe E ad accumulazione del comparto Euro Aggregate Bond)

Nel caso di conversione rilevante dal punto di vista fiscale, l'importo disinvestito sarĂ  soggetto al prelievo fiscale e successivamente l'importo netto sarĂ  investito nella classe di destinazione. Il disinvestimento e il successivo investimento non avverranno in modo contestuale.
Nel caso di conversione non rilevante, l'importo trasferito non sarĂ  soggetto a tassazione.

img-pdf-icon Avviso ai partecipanti ai Fondi Comuni di investimento Pioneer Fondi Italia, Pioneer LiquiditĂ  Euro e UniCredit Soluzione Fondi

img-pdf-icon Tabella riepilogativa su il nuovo regime fiscale per i fondi italiani