Novità dei documenti di vendita dei fondi: il KIID

Il 1° luglio 2011 sono entrati in vigore importanti cambiamenti nella documentazione di vendita dei fondi comuni, grazie all’introduzione del Documento di informazioni chiave per gli investitori (Key Investor Information Document o ‘KIID’).

L’adozione del KIID è una delle principali novità introdotte della direttiva dell’Unione Europea UCIT IV, in vigore dal 1° luglio 2011. In Italia il legislatore ha concesso un anno di tempo (entro 30 giugno 2012) per aggiornare la documentazione di vendita, con riferimento ai fondi di diritto italiano.

Il KIID rappresenta l’unico documento che le società di gestione devono obbligatoriamente consegnare agli investitori prima della sottoscrizione al fine di fornire loro le informazioni chiave dell’investimento, in sostituzione del Prospetto Semplificato. In solo due/tre pagine, in base alla tipologia del prodotto, il KIID riassume in modo coinciso e utilizzando un linguaggio semplice le caratteristiche dei fondi in modo da permettere a chi investe di confrontare i diversi prodotti. La struttura e il contenuto del KIID sono definiti a livello comunitario. Il documento si compone di cinque sezioni: obiettivi e politica di investimento, profilo di rischio e rendimento, spese, risultati ottenuti in passato e informazioni pratiche.

Per maggiori approfondimenti scarica il documento allegato.