Ho capito. Chiudi.

X

Questo sito fa uso di cookies. Approfondisci. »

Elezioni in Spagna: quali implicazioni per gli investimenti?

Outlook e mercati» |

29 giugno 2016

La situazione politica dopo i risultati delle elezioni spagnole è ancora molto incerta con il partito conservatore popolare PP che ha ottenuto la maggior parte dei seggi senza raggiungere una maggioranza. Il risultato è più favorevole ai mercati di quanto pronosticato o atteso: i due partiti più favorevoli all’Europa (i due tradizionali PP e PSOE) restano i due principali partiti del paese. Il partito non tradizionale (Unidos Podemos) non ha raggiunto i risultati attesi, forse riflettendo il desiderio degli elettori spagnoli di stabilità dopo il voto della Brexit della scorsa settimana. Adesso ci si aspetta che, dopo sei mesi di stallo politico, i partiti formino una coalizione che rivitalizzi la fragile economia soprattutto perché una terza tornata elettorale sembra improbabile nell’immediato futuro.


Da un punto di vista multi-asset, il voto spagnolo ha un effetto neutrale poiché i mercati stanno ancora soffrendo la decisione del Regno Unito di lasciare l’Unione Europea. Ci aspettiamo quindi la prosecuzione dello scenario di risk-off scenario innescato dal voto sulla Brexit.

 

Da una prospettiva del reddito fisso, avendo evitato lo scenario peggiore, una maggioranza formata da Unidos Podemos e PSOE – probabilmente assisteremo a un aumento dei rendimenti dei titoli di stato spagnoli, limitato dalla mancata rottura dello stallo politico.

 

Leggi sotto l'intervista completa.



Stampa l'articolo

Altri articoli sullo scenario e sui mercati