Ho capito. Chiudi.

X

Questo sito fa uso di cookies. Approfondisci. »

Investire quando la fiducia nelle Banche Centrali crolla

Outlook e mercati» |

29 settembre 2016

Il momento della verità

Siamo giunti al momento della verità: i mercati finanziari stanno mettendo in dubbio la capacità delle Banche Centrali di stimolare la produzione e l'inflazione, mentre le Banche Centrali hanno iniziato a far intendere che non potranno sostenere lo stimolo per sempre.

Qualsiasi siano le politiche che le Banche Centrali decideranno di adottare la gestione delle aspettative del mercato sarà difficile. Ogni riunione delle Banche Centrali potrebbe innescare altra volatilità e potremmo anche vedere aumenti nella correlazione1 tra obbligazioni e azioni.


Investire in questo scenario richiederà un approccio molto attivo.  Crediamo che sia giunto il momento di investire in soluzioni “unconstrained”, diversificando tra approcci agli investimenti che possano essere flessibili nella loro allocazione in un mondo in cui la fiducia dei mercati finanziari per le Banche Centrali potrebbe peggiorare.

 

Leggi sotto il documento completo.



1 Il grado di associazione tra due o più variabili; in finanza, è il grado in cui i prezzi delle attività o delle classi di attività si è spostato in relazione con le altre. La correlazione è espressa da un coefficiente di correlazione che va da -1 (non cambiano mai insieme) a 0 (assolutamente indipendenti) a 1 (cambiano sempre insieme).

Stampa l'articolo

Altri articoli sulle Banche Centrali